Bellezze Culturali

A piedi

Fratta Terme

Piccolo centro abitato, bar, gelateria, alimentari, fruttivendolo, forno, pizzerie, piadineria.
Tabacchi, edicola, ferramenta, parrucchiera, barbiere, negozio di abbigliamento, poste, farmacia.
Banche e bancomat: Banca di Forlì e BCC.

A pochi minuti di Auto

Collina

Bertinoro

Centro Storico
Mercato la domenica
Museo interreligioso
Classico esempio di borgo medioevale, per la sua posizione dominante sulla pianura sottostante, le è stato assegnato l'appellativo di balcone di Romagna. Ricco di storia e leggenda, è celebre per i suoi vini e per le tradizioni gastronomiche.

Cantine Vinicole:
E’ in Romagna e nelle colline di Bertinoro, tra il mare e l’Appennino, che il vitigno Sangiovese ha trovato un terreno ideale per lo sviluppo. Il clima favorevole, con estati miti alternate a inverni più freddi e buoni escursioni termiche tra giorno e notte, permette l’ottima maturazione di questo vitigno versatile.
E’ possibile prenotare visite guidate alle cantine del Sangiovese e scoprire come nascono i nostri vini pregiati.
La visita ad una cantina richiede 2 ore circa.

Meldola

Piccolo Centro Storico
Mercato il martedì

Polenta

Cusercoli

Piccolo Centro Storico
Castello

Città

Forlimpopoli

Centro Storico
Mercato il giovedì
La Rocca Albornoziana (XIV secolo)
Casa Artusi: Pellegrino Artusi, è il padre riconosciuto della cucina italiana. Nacque a Forlimpopoli, allora parte dello Stato Pontificio, il 4 agosto 1820 e visse nella cittadina romagnola fino al 1851 occupandosi dei commerci della drogheria di famiglia. Casa Artusi è aperta ad appassionati e curiosi, donne e uomini di casa, professionisti e cultori, studiosi e ricercatori, che vogliano approfondire la cultura e la pratica della cucina domestica.
La visita richiede mezza giornata.

Entro mezz’ora di Auto

Collina

Diga di Ridracoli

Museo delle Acque
Gite in Battello sul lago

Santa Sofia

Piccolo Centro Storico
Festival Artisti di Strada 12-15 agosto

Sarsina

Piccolo Centro Storico
Cattedrale di San Vicinio
Museo Archeologico Nazionale (reperti di epoca romana)
Arena Plautina (Plautus Festival, Stagione di prosa estiva)

Città

Cesena

Centro Storico
Mercato il mercoledì e il sabato

Rocca Malatestiana
posta sulla sommità del Colle Garampo e circondata dal Parco della Rimembranza, è una fortezza nata per difendere la città di Cesena; l'attuale è la terza fortificazione costruita a poca distanza dalle rovine delle due precedenti di epoca tardo-romana e medievale. Attualmente gestita dall’Associazione culturale Aidoru, presenta moltissimi eventi culturali e ristorazione tutto l’anno. La visita richiede mezza giornata.

Biblioteca Malatestiana
È una biblioteca monastica di particolare importanza storica. Fondata alla metà del XV secolo, detiene due primati assoluti: è stata la prima biblioteca civica d'Italia e d'Europa; è l'unico esempio di biblioteca monastica umanistica giunta fino a noi perfettamente conservata nell'edificio, negli arredi e nella dotazione libraria. L'Unesco ha riconosciuto l'importanza culturale della Malatestiana inserendola, prima in Italia, nel Registro della Memoria del Mondo. La visita richiede mezza giornata.

Faenza

Museo della Ceramica di Faenza
Il Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza ospita nei suoi ampi spazi espositivi, a fianco delle opere della produzione italiana ed europea dal Medioevo all’Ottocento, importanti sezioni dedicate all'America precolombiana, alla Grecia classica, all'età romana, al vicino e medio Oriente e alla ceramica islamica.
Spazi specifici sono dedicati alla ceramica dei maggiori artisti del Novecento e della contemporaneità, italiani e stranieri. La visita richiede mezza giornata.

Forlì

Centro Storico
Mercato il lunedì e il venerdì
Musei San Domenico

Rimini

Distante circa 40 km da Bertinoro, fondata dai romani nel 268 a.C., è oggi la principale meta turistica della Romagna, con un’offerta variegata che spazia dai suoi numerosi e importanti monumenti, alle sue spiagge, ai parchi tematici e all’intrattenimento notturno. 
Meritano sicuramente una visita:

  • Il Tempio Malatestiano, costruito da Leon Battista Alberti nel XV secolo, che conserva opere di Giotto, Piero della Francesca e Agostino di Duccio

  • La Chiesa di Sant’Agostino, costruita nel 1247 e rinnovata nel XVII e XVIII secolo

  • La chiesa di San Giuliano, abbazia benedettina, per tutto l’Alto Medioevo fu il centro propulsivo dell’omonimo borgo alle porte della città

  • Arco di Augusto, costruito nel 27 a.C., è uno dei maggiori monumenti della città, essendo il più antico arco romano oggi esistente

  • Il Ponte di Tiberio iniziato nel 14 d.C. per volere dello stesso Augusto e terminato sotto l’impero di Tiberio nel 21 d.C.

  • Castel Sismondo, residenza e fortezza dei Malatesta, realizzato tra il 1437 e il 1446 da Sigismondo Pandolfo Malatesta

  • Il Palazzo dell’Arengo, principale monumento dell’età comunale e sede del potere civile in età medievale, fu costruito nell’odierna Piazza Cavour nel 1207

  • La città antica è ricca di resti di domus romane, sia di epoca repubblicana, che di età imperiale, la più celebre è la domus del chirurgo, che risale agli ultimi decenni del II secolo d.C. e ai primi del III (www.riminiturismo.it)

  • Italia in Miniatura: è un parco tematico costituito da oltre 270 meraviglie architettoniche italiane ed europee, minuziosamente riprodotte in scala

Entro un’ora di Auto

Collina

Brisighella

È un antico borgo medievale e termale della Valle del Lamone, nell'Appennino Tosco-Romagnolo, fra Firenze e Ravenna. L'olio extra vergine di oliva di Brisighella deriva da uliveti selezionati e ubicati in un'area che corona la cittadina, fra le valli del Lamone e del Senio, caratterizzata da un clima mite, ben esposto e riparato dalle correnti più fredde. La visita richiede mezza giornata.

Campigna

E' il paesino più piccolo e alto della vallata del Bidente, proprio sul crinale che divide Romagna e Toscana, al centro del meraviglioso Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.
Amata dagli escursionisti (a cavallo, a piedi, in mountain bike, con ciaspole da neve, ecc...), negli ultimi anni è diventato un passaggio ambizioso per migliaia di motociclisti.
I pochi abitanti (10 per la precisione), originari di montagna, sono cordiali e ospitali. Qui si assapora una natura incontaminata, cibi tipici locali Toscani e Romagnoli.
In inverno ti attendono le piste per lo sci da discesa.

Premilcuore

L'oratorio del Mogio è una costruzione del 1754. La pieve di San Martino in Alpe, risalente nelle forme attuali al 1526, custodisce una croce d'arte toscana del Quattrocento, pale dei secoli XVII e XVIII e notevoli paramenti sacri. La Rocca sorge al centro del paese. Nel podere Ridolla si trova l'edificio cosiddetto "Ca' Ridolla", di proprietà della Regione.

Città

Ravenna

Centro Storico
Ravenna è la città più grande e storicamente più importante della Romagna; il suo territorio comunale è il secondo in Italia per superficie, superato solo da quello di Roma e comprende nove lidi sul litorale adriatico. Ravenna, nella sua storia è stata capitale tre volte: dell'Impero Romano d'Occidente (402 - 476),[3] del Regno degli Ostrogoti (493 - 553) e dell'Esarcato bizantino (568 - 751). Per le vestigia di questo luminoso passato, il complesso dei primi monumenti cristiani di Ravenna è inserito, dal 1996, nella lista dei siti italiani patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, come sito seriale "Monumenti paleocristiani di Ravenna":

  • Mausoleo di Galla Placidia (prima metà del V secolo, post 426)

  • Mausoleo di Dante Alighieri

  • Battistero Neoniano (430 circa, decorato verso il 458)

  • Cappella Arcivescovile (500 circa)

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo (inizio del VI secolo, con ridecorazione parziale nella seconda metà del VI secolo)

  • Mausoleo di Teodorico (520 circa)

  • Battistero degli Ariani (prima metà del VI secolo)

  • Basilica di San Vitale (prima metà del VI secolo)

  • Basilica di Sant'Apollinare in Classe (consacrata nel 547)

La visita richiede mezza giornata.

Santarcangelo

Centro Storico
La Rocca Malatestiana di Santarcangelo
Porta Cervese, Risalente al XIV - XV sec., conosciuta anche come la Porta del Sale.
Grotte: Utilizzate in passato come depositi e cantine per la conservazione del Sangiovese (dato che la temperatura è costantemente di 12°C) ed anche, secondo gli studiosi, in un passato più lontano, come tombe etrusche, grotte paleocristiane e luoghi di culto.

Emilia Romagna
Circuito Termale
Wellness Foundation

Termini e Condizioni di Privacy

Si comunica che il trattamento dei dati personali avverrà in conformità alle disposizioni del D. Lgs. 196/2003. Per l'aggiornamento e la cancellazione dei dati, con riferimento all'art.7 del D. Lgs 196/2003, è sufficiente inviare una e-mail all'indirizzo info@termedellafratta.com