Acque Termali Sulfuree

Le acque termali solfuree sono tipi di acque che possiedono una quantità pari o superiore ad 1 mg di H2S per litro, il quale ne conferisce il classico odore, spesso definito “di uovo marcio”. La loro origine avviene in strati sotterranei della Terra in condizioni con temperature elevate, queste tendono poi a risalire sotto forma di vapore o come acqua calda.

Le acque sulfuree vengono facilmente assorbite dal nostro corpo durante i trattamenti effettuati alle terme, sia tramite trattamenti interni, come le cure idropiniche e le cure inalatorie, sia tramite trattamenti esterni, come i bagni e i fanghi termali.

Da numerosi studi effettuati, le acque solfuree risultano particolarmente indicate nelle malattie croniche che riguardano l'orecchio, il naso, la faringe e la laringe; inoltre sono utilizzate nelle malattie osteo-articolari, nelle malattie del ricambio, nelle malattie cutanee e ginecologiche.

Questo tipo di acque stimola i meccanismi di difesa dei tessuti, oltre ad avere effetti antinfiammatori. Numerosi studi hanno anche evidenziato che le acque contenenti zolfo hanno un'azione benefica a livello epatico, aumentano la motilità a livello intestinale, favoriscono la secrezione gastrica e creano una certa motilità nelle vie biliari.
 Sono riconosciute anche le proprietà esfolianti e detergenti delle acque sulfuree che vengono usate in dermatologia per il loro effetto disintossicante ed antiseborroico.

Emilia Romagna
Circuito Termale
Wellness Foundation

Termini e Condizioni di Privacy

Si comunica che il trattamento dei dati personali avverrà in conformità alle disposizioni del D. Lgs. 196/2003. Per l'aggiornamento e la cancellazione dei dati, con riferimento all'art.7 del D. Lgs 196/2003, è sufficiente inviare una e-mail all'indirizzo info@termedellafratta.com